diritti dell’uomo

«Dunque, tutti i diritti, de’ quali le persone nascono fornite, non hanno altro fine salvoché il fine d’ogni essere sensitivo, cioè il conservarsi col minimo de’ dolori»
(ƒ XIV, Cap. I, Lezioni)

Una delle questioni più importanti nel dibattito filosofico e politico moderno è quella relativa ai diritti dell’uomo. Tema tra i più complessi per la teologia cristiana e, al tempo stesso, tra i più spinosi per l’insegnamento ufficiale della Chiesa cattolica.

Dal diritto ai diritti

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail