Principio di legalità e futuro della democrazia

Principio di legalità e futuro della democrazia
Un docente universitario può anche andare in pensione, ma uno studioso no: il suo impegno intellettuale continua, all’insegna del rigore scientifico e del coinvolgimento nel comune impegno di rendere la società più consapevole. Martedì 15 maggio la comunità accademica ha colto l’occasione per ringraziare il Prof. Giuseppe Acocella partecipando alla sua Ultima lezione, dal titolo “Principio di legalità e futuro della democrazia”, presso l’Aula Spinelli del Dipartimento di Scienze Politiche (Università degli Studi di Napoli “Federico II”), in occasione della presentazione del volume Materiali per una cultura della legalità (Giappichelli, 2018), all’interno di un filone di ricerche ideato dallo stesso Prof. Acocella e che l’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” promuove e finanzia. L’apertura dei lavori è stata affidata al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, nonché Presidente CRUI, prof. Gaetano Manfredi e la presentazione del volume – dopo il saluto del dott. Gianfranco Romano (rappresentante degli studenti) – è stata proposta dal dott. Antonio Scoppettuolo, giornalista RAI. Hanno illustrato i contenuti dell’opera i docenti del Dipartimento (coautori del volume), Proff. Giuseppe Amarelli, Giovanni Cocozza e Vincenzo Rapone. Le conclusioni sono state del Prof. Marco Musella, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, e del Prof. Paolo De Nardis, presidente dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, che ha anche omaggiato di un cadeau il Prof. Giuseppe Acocella, come simbolo di gratitudine per la sua attività di coordinatore dell’Osservatorio sulla Legalità e di responsabile della ricerca per l’Istituto stesso, oltre che per il suo contributo alla comunità scientifica e al percorso di crescita culturale della società civile.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail