Letterature Festival Internazionale di Roma XVI edizione - Scrittori/Lettori i banditi delle parole

Letterature Festival Internazionale di Roma   XVI edizione - Scrittori/Lettori i banditi delle parole
Ritorno dall’esilio: Ovidio 2000 anni dopo
Martedì 18 luglio, alle h. 21,00, presso la basilica di Massenzio, Clivo di Venere Felice, nell’ambito della settima serata, dedicata al "ritorno dall’esilio: Ovidio 2000 anni dopo", realizzata in collaborazione con Treccani cultura, lo studioso di filologia greca e latina Francesco Ursini, che si è occupato di poesia augustea, in particolare ovidiana, nonché della fortuna del classico nella letteratura italiana moderna e contemporanea, anticiperà i risultati della ricerca che sarà pubblicata da Apes "Ovidio e la cultura europea. Interpretazioni e riscritture dal secondo dopoguerra al bimillenario della morte (1945-2017)". L'opera, voluta dall'Istituto, è stata inserita nell'ambito delle iniziative volte a celebrare il 60° Anniversario dei Trattati di Roma. Nel corso della serata un altro autore, Nicola Gardini, premio Viareggio -Repaci 2012, insegnante di Letteratura Italiana all’Università di Oxford, esporrà i contenuti dell'ultima opera realizzata e data di recente alle stampe, “Con Ovidio. La felicità di leggere un classico”. Con loro l’attrice e poetessa Mariangela Gualtieri

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail