L’Europa di Charta 77

L’Europa di Charta 77
Charta 77 è stata la più importante iniziativa del dissenso in Cecoslovacchia. Redatto da Václav Havel, Jan Patočka, Zdeněk Mlynář, Jiří Hájek e Pavel Kohout, e sottoscritto, originariamente, da 247 cittadini di diversa estrazione, questo documento è al centro di una ricerca promossa dall’Istituto il cui esito è contenuto in un volume, L’Europa di Charta 77, edito da Apes e curato da Benedetto Coccia, la cui presentazione, promossa dall’Istituto e l’Associazione Praga (costituita da connazionali e amici della Repubblica Ceca), avviene sotto gli auspici dell’Ambasciata della Repubblica Ceca a Roma, martedì 28 novembre a Roma. Dopo i saluti istituzionali di: Mons. Petr Šikula (Rettore del Collegio Nepomuceno); Kateřina Zoufalová (Presidente dell’Associazione Praga) e Paolo De Nardis (Presidente dell’Istituto) si confrontano Ivan Chvatík (Direttore dell’Archivio Jan Patočka di Praga), Roberto Valle (Sapienza Università di Roma) e Francesco Anghelone (Ricercatore dell’Istituto). Modera l'iniziativa: Adalberto Baldini (giornalista La7). L’evento è a cura di Riccardo Paparusso. Ai partecipanti verrà donata copia del volume.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail