L’Europa dei Talenti. Migrazioni qualificate dentro e fuori l’Unione Europea

Tag: Europa, talenti
L’Europa dei Talenti. Migrazioni qualificate dentro e fuori l’Unione Europea

La ricerca analizza le migrazioni qualificate, presentandone le potenzialità e gli aspetti critici. Si analizzano le contraddizioni delle politiche comunitarie e si focalizza il caso italiano come anche il punto di vista dei paesi di partenza.

Particolare attenzione è prestata al caso dei comunitari “mobili” all’interno dell’UE e alla “nuova emigrazione” italiana, tra problemi di deskilling e legittime ambizioni.

Cinque casi-studio (Regno Unito, Francia, Germania, Polonia e Romania) completano la ricerca mettendo in evidenza la varietà e la complessità del fenomeno: dalle politiche per il ritorno e le carenze prodotte dall’emigrazione dei talenti in specifici settori alla difficoltà di pervenire ad una buona governance dei flussi in ingresso.

Il volume bilingue italiano-inglese verrà distribuito gratuitamente a tutti i partecipanti. Saranno altresì disponibili copie dell’Osservatorio Romano sulle Migrazioni – XIII Rapporto.

Parteciperanno gli Autori, i Presidenti dell’Istituto “S. Pio V” e IDOS, Paolo De Nardis e Luca Di Sciullo, esperti qualificati e la Viceministra del Maeci on. Emanuela C. Del Re.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail