Non è semplice parlare di una transizione ancora in atto: a oltre due mesi da elezioni sicuramente interlocutorie – ma per alcuni aspetti sin troppo esplicite – lo Stato spagnolo non ha ancora trovato un governo capace di ottenere la maggioranza nelle Cortes. Nel frattempo,...
Negli ultimi tempi ogni elezione nazionale in un paese dell’UE viene letta come un plebiscito pro o contro il progetto europeista. La suddetta chiave di interpretazione è addirittura rafforzata quando la competizione elettorale si svolge all’interno di uno dei “PIIGS...
Il volume di A. La Spina Il mondo di mezzo. Mafie e antimafie si inserisce sulla scia di un approfondimento scientifico che l’Autore coltiva da diversi anni, basti ricordare che la sua espressione “legalità debole”, tesa ad indicare l’indebolimento istituzionale in un contesto depresso, ha assunto nel linguaggio scientifico dell’Accademia italiana una sua valenza entrando nel lessico ordinario degli studiosi. Il mondo di mezzo. Mafie e antimafie pubblicato per la società editrice Il Mulino nel mese di Gennaio 2016 costituisce un agile e versatile studio sul fenomeno delle mafie e del loro opposto. In particolare, il nostro Autore individua un pluralismo mafioso giacché l’universo delle mafie è variegato e complesso e si articola in varie tipologie: dalla Camorra a Cosa Nostra, dalla ‘Ndrangheta a gruppi locali come la Stidda e i Cursoti, fino ad arrivare a nuove realtà autoctone come nel caso di Mafia Capitale.
La teoria economica standard descrive il sistema economico come un mondo atomistico: da un lato, i consumatori che perseguono la loro utilità, il loro benessere; dall’altro, le imprese che cercano di raggiungere i loro obiettivi economici, e mirano a massimizzare i profitti; in mezzo...
Dalla caduta del regime peronista nel 1955 alla prima decade del secolo XXI la storia argentina è caratterizzata da instabilità e disaccordo; contiene processi politici, economici, sociali e culturali estremamente vari e complessi, che includono esperimenti istituzionali di ogni...
La crisi del Mediterraneo ha messo a dura prova la tenuta dello Spazio di libertà, sicurezza e giustizia (SLSG), esasperando le asimmetrie tra i sistemi di accoglienza e di gestione dell’immigrazione degli Stati membri dell’Unione e rafforzando le forze centripete rispetto a...
In questi giorni di riflessioni e inquietudini sul futuro dell’Europa, ho ritrovato nei miei cassetti virtuali la versione originale di un breve saggio che fu ospitato dalla «Rivista di Studi Politici» nel lontano 19951. Oggi ne propongo il testo integrale, nella stessa rivista...
Un cristiano del nostro tempo non può non considerare che lo Spirito Santo, che è vento di novità che spira quando e dove vuole, ha svolto sul finire degli anni Cinquanta un’azione ispirativa di grande potenza sul cuore – che è unità interiore di...
L’Esortazione Apostolica Evangelii gaudium ha suscitato immediatamente un vasto dibattito e qualche polemica, soprattutto negli ambienti libertari nordamericani, sul significato delle parole del Pontefice in materia economica. Alle critiche acide di certi libertari, spesso si è...
Dalla strage di Nizza, dove un camion guidato da un jihadista falcia una folla innocente e ignara del pericolo incombente, ai venti di guerra civile in Turchia, dove una parte dell’apparato militare si rivolta contro il governo in carica, fino alle continue tensioni negli Stati Uniti, dove...

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail