Un libro di Bruce Chatwin inizia con la lettura di un elenco telefonico argentino dove i cognomi spagnoli si alternano a quelli italiani e tedeschi insieme ai cognomi di evidente origine ebraica. In quel passo si riassume lo spirito non solo dell’Argentina, descritta da Chatwin, ma della...
Negli ultimi anni tra i donatori che non appartengono al Comitato di Aiuto allo Sviluppo (DAC) dell’OCSE più recentemente saliti alla ribalta si distinguono i paesi del Golfo. Tra questi, i donatori maggiori sono riconducibili all’Arabia Saudita, al Kuwait e agli Emirati Arabi...
La Guerra civile spagnola rimane uno degli eventi del Novecento più indagati dalla storiografia contemporanea. Nel 2007 lo storico spagnolo Manuel Blanco Rodríguez stimò in 40.000 le pubblicazioni riguardanti tale vicenda2. Nonostante ciò, ancora continuano a prodursi...
Parte dell’Impero ottomano sin dalla fine del XVI secolo, l’Egitto fu sempre una provincia riottosa e poco propensa ad accettare il controllo del governo centrale di Istanbul. Fu così anche dopo la partenza dei francesi che, sotto il comando di Napoleone, invasero il paese e lo...
Il primo fronte nazionalista libico venne formato nell’ottobre del 1939, durante un incontro tra i principali leader dei movimenti nazionalisti, tenutosi ad Alessandria d’Egitto. Alla guida dei plurimi movimenti indipendentisti, animati dal sentimento di rivalsa nei confronti dei...
Il Protettorato francese in Tunisia venne ufficializzato il 12 maggio 1881, con la firma del Trattato del Bardo. L’accordo prevedeva la cessione di ogni potere nel settore della difesa, degli affari esteri e dell’amministrazione al Residente Generale di Francia. La prima forma di...
Con questo numero la «Rivista di Studi Politici» presenta ai suoi lettori e all’intera comunità scientifica una nuova veste grafica: si tratta di un restyling – come si usa dire – che lavora però in linea di continuità con il passato, senza...
Esattamente quarant’anni fa Mario Nigro pubblicava un ragguardevole saggio nel quale la figura di Silvio Spaventa veniva analizzata con particolare attinenza al ruolo che egli ebbe nel propugnare il ripristino degli organismi di giustizia amministrativa nell’ordinamento dello Stato...
Mi spiace costatarlo, e specialmente per me, che odio esser preso per un musone, quale ho sempre tentato di non essere: la crisi, che avviluppa ormai fino a strozzare il nostro Paese, avanza a passi di gigante. Ed è la crisi del tipo più grave: è crisi culturale nel senso...
Forte è la tentazione di partire nell’esame, pur rapido, del gran problema sopra enunciato da infami polemiche politiche, innestate da un capo partito davvero sorprendente per educazione e cultura. E, tuttavia, questo sarebbe un modo sbagliato, addirittura banale e semplice di porre...

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail