Lo Yemen, un Paese diviso

Lo Yemen, un Paese diviso

Negli ultimi mesi l’attenzione dei media è stata rivolta soprattutto al conflitto in Siria, ai contrasti tra gli Usa e la Nato da un lato e la Russia dall’altro, e alle conseguenze della guerra in Medio Oriente in termini di flussi migratori. Purtroppo un altro conflitto, altrettanto grave per le sue conseguenze nella Penisola araba, è ancora in corso, nello Yemen. Un conflitto interno esploso drammaticamente a metà del 2014 e che sta diventando sempre più difficile da gestire a causa dei diversi interessi in gioco. Anche in questo caso la cronaca si ripete. Un contesto di caos con tutti gli elementi tipici dei conflitti che hanno riguardato – e che riguardano – il sud-est del mondo: scontro etnico-religioso, secessione, guerra settaria e per procura col coinvolgimento di potenze regionali e internazionali, traffico d’armi, terrorismo, violenze sui civili e crisi umanitaria. Non a caso la situazione nello Yemen è stata definita di recente come “la tempesta umanitaria perfetta”.

Presente nella rivista N: 
4/2015 - Anno XXVII - Ottobre/Dicembre
Autore: 
Claudio Laiso

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail