Libri consigliati

Libri consigliati
Nel secolo oggetto della indagine storica sui rapporti tra cattolicesimo organizzato in Calabria e organizzazioni mafiose della ‘ndrangheta si intersecano in questo volume numerosi e delicati temi riguardanti la vita sociale di quella regione, al punto che si potrebbe dire che più linee di ricerca si intersecano e si sovrappongono nel medesimo volume, condensato complesso e palpitante di differenti filoni di indagine.
Nello sforzo, dunque, di rintracciare un filo rosso che percorra costantemente il lavoro, sarà forse necessario partire dall’osservazione – resa in particolare evidente dal rapporto complesso e ambiguo col regime fascista – che la relazione tra Stato e società costituisce il continuo banco di prova dell’identità della Chiesa calabrese, alla quale si chiede l’evidenza pubblica della sua volontà di contrasto ai fenomeni malavitosi. Il volume segue il fiume tortuoso e ricco di variazioni degli atteggiamenti e orientamenti assunti dalla Chiesa calabrese in questo secolo tormentato, segnato da un silenzio doloroso e ingombrante (colpevole per la società legale, e peccato per la comunità cristiana), che da un lato cela complicità ambigue ed acquiescenze inaccettabili, dall’altro induce però a chiedersi se sia possibile formulare un giudi zio – in sede storica, ben s’intende – senza immergersi all’interno delle relazioni che si creano tra istituzione ecclesiastica e vita sociale di quell’area culturale nella quale la prima si muove e si modella.
Presente nella rivista N: 
1/2018 - Anno XXX - Gennaio/Marzo

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail