La trasparenza del processo legislativo nell'Unione europea

La trasparenza del processo legislativo nell'Unione europea

L’attività legislativa delle istituzioni europee influenza ormai ogni aspetto della vita dei cittadini, per cui è fondamentale che l’opinione pubblica sia informata non solo del contenuto di un determinato atto normativo, ma di come si svolge l’intero processo decisionale. Solo in questo modo è possibile rafforzare il grado di legittimità dell’attività istituzionale e incrementare il tasso di democraticità complessiva del sistema UE. In tal senso, potrebbe richiamarsi la teoria esposta da Walter Lippmann ne L’opinione pubblica, secondo cui la democrazia e la conoscenza sono due concetti fra loro strettamente legati, in quan¬to un individuo può deliberare solo su questioni che conosce di pri¬ma mano e che lo interessano direttamente. Quest’idea, d’altronde, sembra ampiamente condivisa dalla Commissione europea nel Libro bianco sulla governance del 2001, nel quale, dopo aver preso atto del crescente senso di sfiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni europee, viene messa in evidenza la necessità di rendere più traspa-rente il funzionamento dell’Unione e si afferma che «la democrazia dipenda dalla possibilità di tutti di partecipare al dibattito pubblico. A tale scopo, tutti devono avere accesso a una buona informazione sulle questioni europee e devono essere in grado di seguire il processo politico nelle sue varie fasi».

Presente nella rivista N: 
4/2016 - Anno XXVIII - Ottobre/Dicembre

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail