Il sistema pensionistico italiano: origine, evoluzione e prospettive

Il sistema pensionistico italiano: origine, evoluzione e prospettive
Le pensioni rappresentano una delle principali conquiste in ambito sociale del XX secolo e in tutti i paesi, come risultato di una lunga evoluzione storica, si perseguono due funzioni: una assistenziale e una strettamente previdenziale. La prima è finalizzata a garantire a tutti i cittadini anziani un minimo di reddito; la seconda garantisce, a chi ha cessato il rapporto lavorativo, una vita dignitosa attraverso un trattamento pensionistico che non comporti un eccessivo abbassamento del livello di vita goduto nel periodo lavorativo, seppur entro un certo limite di reddito.
Questi principi sono stati riaffermati nel Consiglio europeo di Laeken nel 2001 e nella stessa sede sono stati fissati i tre principi di adeguatezza, sostenibilità e modernizzazione dei sistemi pensionistici. Tra i paesi che hanno sottoscritto l’accordo figura anche l’Italia che si è impegnata ad individuare politiche previdenziali capaci di realizzare contemporaneamente gli obiettivi di adeguatezza e di sostenibilità in presenza di dinamiche demografiche che porteranno nei prossimi decenni ad una forte crescita della componente in pensione rispetto a quella attiva.
Presente nella rivista N: 
1/2018 - Anno XXX - Gennaio/Marzo

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail