Il rabbino capo di Roma, Di Segni: aspettiamo papa Ratzinger in sinagoga

Il rabbino capo di Roma, Di Segni: aspettiamo papa Ratzinger in sinagoga

 

“Se con la protesta all’università si voleva impedire al papa di parlare in quanto esponente religioso, il fatto sarebbe gravissimo e inaccettabile”, dice il professor Riccardo Di Segni, rabbino capo della comunità ebraica di Roma. D: Lei, rabbino, era favorevole o contrario alla visita papale? R: È giusto che un papa vada all’università. Personalmente ho la massima stima per la dottrina di questo pontefice: lo ascolto sempre con interesse e attenzione anche se non necessariamente con condivisione. Quindi nessuno scandalo. Negli anni scorsi la presenza del papa all’università c’è stata: anche se trovo più congeniale che parli dalla cattedra di Pietro che non da quella della “Sapienza”. Ecco, un problema nascerebbe se diventasse un appuntamento abituale, fisso, istituzionale. 

Presente nella rivista N: 
1/2008 - Anno XX - Gennaio/Marzo

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail