I cinquant’anni della Carta sociale europea

I cinquant’anni della Carta sociale europea

Il 2011 è l’anno in cui ricorre il cinquantesimo anniversario della Carta sociale europea. Si tratta di un trattato internazionale adottato il 18 aprile 1961 in seno al Consiglio d’Europa e volto a tutelare i diritti economici e sociali. Diritti che per lungo tempo sono rimasti nell’ombra rispetto ai diritti civili e politici e ciò a dispetto del noto principio di interdipendenza e indivisibilità dei diritti umani solennemente sancito sul piano internazionale. Negli ultimi anni deve, tuttavia, registrarsi un’inversione di tendenza in quanto i diritti economici, sociali e culturali appaiono acquisire una rilevanza sempre maggiore nel contesto sia internazionale che nazionale. Il punto di svolta, sul piano internazionale, è certamente rappresentato dalla recente adozione, avvenuta con la Risoluzione dell’Assemblea generale A/RES/63/117 del 10 dicembre 2008, del Protocollo opzionale al Patto delle Nazioni Unite sui diritti economici, sociali e culturali del 16 dicembre 1966.

Presente nella rivista N: 
2/2011 - Anno XXIII - Aprile/Giugno
Autore: 
Luigino Manca

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail