Home

In evidenza

Roma, Palazzo Chigi, Sala Monumentale Largo Chigi, 13 febbraio 2019, h. 17,00
La Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Istituto promuovono un convegno sul tema “Innovazione ed Innovatori: sfide e successi dell’Italia che vuole cambiare”. L’iniziativa muove dai risultati emersi da una ricerca dell’Istituto e pubblicata da Apes “Commento al Codice dell’amministrazione digitale” a cura di Caterina Cittadino.
Napoli, Hotel Ramada, Via Galileo Ferraris, 15 febbraio 2019, h. 9,30
La realtà napoletana, dal punto di vista della microcriminalità minorile, può essere ritenuta un osservatorio privilegiato anche se il fenomeno malavitoso riguarda l'intero Paese.

Ricerca

Il lavoro si presenta come uno sguardo complessivo sul riordinamento degli apparati amministrativi, funzionali a colmare lo iato tra progetti e realizzazione. Gli autori dei saggi passano in rassegna le più importanti proposte di riforma dell'amministrazione italiana, dall'Unità d'Italia a oggi.

Pubblicazioni

Con Credenti, non credenti: storia di un confronto politico non si è inteso ripercorrere puntualmente un percorso storico ma, più semplicemente, grazie all’impegno di valenti ricercatori ai quali va il ringraziamento dell’Istituto di Studi Politici S. Pio V, ricostruire alcuni passaggi ritenuti fondamentali nel dialogo talvolta fattosi scontro, tra credenti e non credenti nel nostro Paese.

Bandi

In data 03 maggio 2018, alle h.15.30, presso la sede di Piazza Navona, la Commissione giudicatrice per la borsa di ricerca bandita dall’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” per l'Osservatorio sul Mediterraneo si è riunita per una prima valutazione dei titoli presentati dai candidati. L'esito è di seguito riportato.

Articoli

Può un’opera sola compendiare contemporaneamente più filoni di indagine e racchiudere in sé differenti ambiti di ricerca, pur uniti con il riferimento ad un’unica figura significativa? Questo accade nel volume dedicato da Giuseppe Palmisciano a Padre Ludovico da...

Rivista di Studi Politici

Se il Novecento è stato un secolo breve, secondo la nota definizione di Hobsbawm, anche la vita della Prima Repubblica italiana – termine che accogliamo nella sua sola valenza giornalistica – va quantomeno ridimensionata, limitandone la portata temporale, che sarebbe d’uopo far terminare con il 1978, anno in cui – ucciso Aldo Moro – muta irrimediabilmente il rapporto di fiducia sistemica che caratterizzava il Paese – pur nella vivacità della sua dialettica politica – e che era stato sancito, trenta anni prima, da quel passaggio epocale che è protagonista del Focus del presente numero della Rivista.

Notizie

Caserta, Corso Trieste 154, La Feltrinelli, 7 febbraio 2019, h. 17,30
L’Atlante restituisce una fotografia analitica delle esperienze di riutilizzo e mancato riutilizzo dei terreni sottratti ai clan e delle realtà di agricoltura sociale in Campania.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail